sabato 4 febbraio 2017

Cap. III del libro "Amore Vero, con la testa e con il cuore": "Sulle spalle dei giganti""

Solo se cadi in un abisso di presunzione puoi pensare di costruire qualcosa a prescindere dal tesoro di conoscenza e di esperienza che i nostri predecessori ci hanno lasciato.
"Diceva Bernardo di Chartres che noi siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane, non certo per l'acume della vista o l'altezza del nostro corpo, ma perché siamo sollevati e portati in alto dalla statura dei giganti".
Basiamoci sulle acquisizioni dei grandi pensatori che ci hanno preceduto e... ascoltiamo questo capitolo!


Al margine dell'Incarnazione? Niente Natale senza Gesù

Oggi c'è una cultura diffusa che pretende di poter fare a meno di Dio. Si c'è ancora molta gente che va in Chiesa, ma di fatto in m...